Comunicazione

 Home / Comunicazione
Print and PDF

Ultime Notizie

Sciopero generale del 9 dicembre 2020 del personale dei Comparti e delle Aree Funzioni centrali, delle Funzioni locali e della Sanità

Le Associazioni Sindacali FP CGIL, CISL FP, UIL FPL e UIL PA, hanno proclamato lo sciopero nazionale di tutto il personale dipendente degli enti e delle amministrazioni a cui si applicano i CCNL del personale dei Comparti e delle Aree Funzioni centrali, delle Funzioni locali e della Sanità, per l’intera giornata del 9 dicembre 2020.

I servizi al pubblico potrebbero subire riduzioni o rallentamenti.

Verranno garantiti i servizi pubblici essenziali:

- Rilascio certificati e visure dal Registro delle Imprese con diritto di urgenza per partecipazione a gare di appalto;
- deposito bilanci e atti societari; 
- certificazione per l'esportazione e l'importazione temporanea di merce (carnet ATA-TIR); 
- certificazione per lo sdoganamento limitatamente alle merci deperibili; tali prestazioni sono garantite solo limitatamente alle scadenze di legge, ove previste; 
- registrazione brevetti.

L'impatto del COVID19 sull'imprenditoria e sull'occupazione femminile.

Il Covid azzera la crescita delle imprese al femminile, è quanto emerge dalle più recenti analisi realizzate nell’ambito del Rapporto nazionale Impresa di genere di Unioncamere.

 

Il tema è oggetto dell'incontro dal titolo "L'impatto del Covid19 sull'imprenditoria e sull'occupazione femminile" che si terrà a Napoli nell'ambito della 12° edizione del Giro dItalia delle donne che fanno impresa, iniziativa promossa da Unioncamere e dai Comitati per l’imprenditorialità femminile delle Camere di Commercio.

 

Appuntamento il 1 dicembre alle ore 11:00.

 

L'incontro avrà luogo sulla piattaforma Zoom.

 

Per partecipare è necessaria la registrazione: 

https://us02web.zoom.us/webinar/register/WN_g_zO5YRGRQaQ4cMJG2byWw

La Camera di Commercio si colora di rosso per la Giornata contro la Violenza sulle Donne

La Camera di Commercio di Napoli, confermando da due anni il suo impegno a sostegno della lotta contro il femminicidio, sarà illuminata di rosso per un'intera settimana. L’iniziativa, che prende il via oggi lunedì 23 novembre, proseguirà per sette giorni a ridosso della Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne in programma mercoledì 25 novembre. “Vogliamo continuare a dare una nostra testimonianza concreta – ha spiegato il presidente della Camera di Commercio di Napoli, Ciro Fiola – per dire no alla violenza sulle donne. Per un'intera settimana il palazzo di piazza Bovio indosserà le sue ideali scarpe rosse, che richiamano l’iniziativa che il 27 luglio del 2012 lanciò Elina Chauvet, per ricordare le centinaia di donne uccise nella città messicana di Jarez”. Due anni prima, nel 1999, l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite, designò il 25 novembre Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne.

Chiarimento della Prefettura su fruizione servizi barbieri e parrucchieri fuori comune: si solo se presentano maggiore convenienza economica

Nei giorni scorsi la Camera di Commercio, su sollecitazione delle associazioni datoriali Aicast e Casartigiani ha inviato un’istanza di chiarimento alla Prefettura di Napoli in relazione alla fruizione dei servizi di barbieri e parrucchieri nell’ambito della cosiddetta Area Rossa, fuori dal comune di residenza e dei servizi di manicure erogati negli stessi saloni. A beneficio degli interessati, al fine di non incorrere in sanzioni, si comunicano i chiarimenti inviati dal Capo di Gabinetto, Gaetano Cupello su ordine del Prefetto. Sono consentiti gli spostamenti al di fuori del comune di residenza, domicilio e abitazione per recarsi da acconciatori, limitatamente all’ipotesi in cui nel proprio comune non vi siano saloni ovvero e, solo nel comune contiguo, ci sia un salone che presenti una maggiore convenienza economica. Deve ritenersi invece esclusa la possibilità di recarsi in un altro comune per mere ragioni legate al rapporto fiduciario tra cliente e barbiere/parrucchiere. A differenza di quanto sostenuto da alcune associazioni, non è possibile svolgere attività di manicure all’interno dei saloni di acconciatura in quanto rientrano in diverso codice ATECO già oggetto di ristoro.

Circuito Borbonico | workshop 12.11.2020

L’utopia realizzata: il circuito borbonico
workshop di presentazione programma d’investimento.

Giovedì 12 novembre 2020 | h 16:15 | piattaforma Google Meet

 

Allegati

Albi e ruoli - Segreteria esami abilitazione all'esercizio dell'attivita' di agente d'affari in mediazioni - II sessione esami 2020 - Avviso di sospensione

Causa emergenza sanitaria da COVID-19, il DPCM 03/11/2020 (art. 1, comma 9, lettera z) ha sospeso lo svolgimento di ogni tipologia di prove di esame per abilitazione all'esercizio di una professione. Pertanto, la prevista sessione autunnale 2020 degli esami per agenti di affari in mediazione è rinviata a data da destinarsi. In ogni caso, sono fatti salvi i diritti di coloro che hanno già presentato la domanda di partecipazione. 

Tuttavia, non appena sarà possibile fissare una data, i candidati per i quali risulta depositata una valida domanda, saranno avvisati almeno 20 giorni prima ai fini di una eventuale partecipazione.

Al momento la Segreteria Esami continua ad assicurare semplicemente il servizio di accettazione e protocollazione domande di partecipazione presentate attraverso l'invio alla casella di Posta Elettronica Certificata : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per qualsiasi ulteriore informazione è possibile invece contattare la Segreteria Esami alla seguente casella di posta elettronica ordinaria mail:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Confronto tra il presidente della Camera di Commercio, Ciro Fiola e il ministro per il Sud, Giuseppe Provenzano in videoconferenza

Confronto in videoconferenza, dalla Sala Brun della Camera di Commercio di Napoli, tra il presidente dell’Ente, Ciro Fiola e il ministro per il Sud, Giuseppe Provenzano. Sul tavolo le questioni legate alla crisi scaturita dalla pandemia e i nuovi provvedimenti del Governo.

“La Camera di Commercio di Napoli è stata l’unica in Italia ad aver messo in campo 50 milioni di euro per le imprese attraverso bandi mirati – ha esordito Fiola -, siamo pronti col bilancio di dicembre a fare altrettanto sperando che si possa agire di concerto col Governo e quindi aggiungere ulteriori fondi. Ma c’è bisogno di interventi mirati. Si legge che la Campania è considerata non ad alto rischio, ma oramai si registra un lockdown naturale. Mancano i clienti nei negozi, che sono aperti ma vuoti e gravati dalle spese. C’è bisogno di ripensare gli interventi per le imprese. Meglio chiudere 20 giorni e dare subito i ristori o dare ristori anche restando aperti in modo da non desertificare la città?”.

Nel corso del confronto a distanza propiziato dal Pd provinciale, al quale hanno preso parte anche il vicepresidente vicario Fabrizio Luongo in rappresentanza di Casartigiani e il leader nazionale di Aicast, Antonino Della Notte, Fiola ha aggiunto: “Il Governo ha approvato la decontribuzione sull’assunzione delle persone fino a 35 anni. Ormai i 35enni sono dei ragazzini, come anche i 40enni che sono senza lavoro. Ma in un momento di pandemia dove ci sono 50enni in difficoltà, perché mettere dei limiti alla decontribuzione vincolandoli all’età? In questo momento la decontribuzione per i neo assunti deve essere aperta a tutti. Anche la vicenda Whirlpool è indicativa: chi esce fuori dal mercato del lavoro in quel caso, sarebbe impossibilitato a rientrare. C’è bisogno di ristori veri e veloci. Occorre che l’Inps proceda anche ad assunzione di interinali per liquidare velocemente le pratiche. Ci sono imprese napoletane che da 4 mesi aspettano la cassa integrazione, un peso insostenibile su aziende e lavoratori dipendenti. Si dovrebbe tentare di dare una mano alle assunzioni veloci nella pubblica amministrazione. Alla Camera di Commercio di Napoli mancano in organico circa 100 unità che, il vincolo delle vecchie norme, non ci consente di colmare. Chi è in servizio con grande spirito di collaborazione ci sta aiutando a rimettere in sesto il sistema. La questione ricade su tutto il pubblico, compresa la sanità. Occorre chiarezza su quali saranno le decisioni governative sui lockdown parziali, allo stato non abbiamo compreso il meccanismo che si adotterà. Ci sembrano oggettivamente provvedimenti spot”.

Il ministro Provenzano ha ringraziato Fiola per il ruolo determinante delle camere di commercio in questi momenti. Ha invitato a segnalare i ritardi sottolineando che” allo stato su 3,5milioni di casse integrazione ci risulta che solo 14mila non siano state erogate. Spesso per problemi legati all’errata presentazione o per questioni che ci interessa comprendere rapidamente”. Provenzano ha anche aggiunto: “Interverremo con sostegni mirati, che siano proporzionali rispetto ai provvedimenti di chiusure o restrizioni che si attueranno. Aver già messo in campo la decontribuzione del 30% per i lavoratori fino alla fine dell’anno è un segnale, contiamo di proseguire in questa direzione”.

Avviso del 04/11/2020 per il Bando a sportello per la concessione di sovvenzioni ai teatri di Napoli e provincia, a sostegno della cultura

AVVISO DEL 04/11/2020

Visti gli ultimi provvedimenti governativi e regionali in materia epidemiologica COVID-2019, che prevedono la sospensione dell'attività dei teatri nel nostro paese ed il divieto di assembramenti e gite didattiche degli studenti, con la Determina Dirigenziale n. 345/2020, è stato disposto il ritiro del bando a sportello per l'erogazione di sovvenzioni ai teatri di Napoli e provincia, a sostegno della cultura, approvato con DD n. 261/2020, essendo venuti meno i presupposti per la concessione dei benefici previsti dal bando per la realizzazione del progetto culturale. Nel provvedimento è altresì disposto di prevedere ulteriori iniziative promozionali per il settore della cultura, in funzione di un eventuale altro atto di indirizzo da parte dell'Organo Politico Amministrativo.

Avviso di webinar in data 17/11/2020

Si comunica che la CCIAA di Napoli, in collaborazione con la società Infocamere scpa, in data 17/11/2020, dalle ore 10:30 alle ore 13:00, terrà un seminario su

La costituzione di start up innovativa con le modalità previste dall’art. 24 del D. Lgs. 82/2005

 

Il seminario è rivolto essenzialmente ai cosiddetti “utenti con conoscenze giuridiche avanzate” (tipicamente professionisti ed intermediari), allo scopo di illustrare la modalità evoluta di rapportarsi con l’Ente camerale per l’iscrizione delle start up innovative, in conformità al punto 3 del Piano Nazionale per la protezione cibernetica e la sicurezza informatica (Incentivazione della cooperazione tra istituzioni ed imprese nazionali).

 

L’ “iscrizione a distanza” delle startup innovative, consentirà, inoltre, il miglioramento delle condizioni di attuazione del distanziamento sociale, sempre più necessario per fronteggiare l’attuale pandemia da COVID – 19.

 

Al fine di registrarsi per il webinar è necessario cliccare su questo link e compilare il form di iscrizione 
https://infocamere-it.zoom.us/webinar/register/WN_02RR3D5nQKW1BgS-oPQ3vA

 

Una volta iscritti si riceverà un messaggio e-mail di conferma con le modalità di accesso alla sessione nell'ora prestabilita; il webinar verrà erogato tramite la piattaforma Zoom (di sequito il link per la Guida all’utilizzo di Zoom: https://www.punto-informatico.it/zoom-guida-completa/)

 

Per ogni ulteriore informazione, si prega di contattare, entro e non oltre il giorno 6/11/2020, il Responsabile del Servizio Imprese, ing. Giuseppe Ardimento, alla email istituzionale Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

Eventi in Camera

Dicembre 2020
D L M M G V S
1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31

Avvisi e comunicazioni

Dati sulla realtà economica della provincia, pubblicazioni, atti dei convegni, raccolta degli usi

Videogallery


 - Camera di Commercio di Napoli - Camera di Commercio di Napoli - Camera di Commercio di Napoli

Sale per convegni

La sala Covegni

La sala Convegni E’ ubicata al secondo piano del palazzo della Borsa, l’accesso è dal loggiato sovrastante il prestigioso salone delle grida.Dispone di n. 90 posti a sedere, wi fi, aria...


Continua
La Sala Brun

La sala Brun E’ collocata al terzo piano del palazzo della Borsa, nell’ala del palazzo che ospita la prestigiosa biblioteca.Dispone di n. 20 posti a sedere, wi fi, aria condizionata, amplificazione.


Continua
Il salone delle Grida

Il Salone delle Grida Costituisce il cuore del palazzo della Borsa, in stile neoclassico, consiste nei luoghi che hanno ospitato la Borsa di Napoli sino al 1992.E’ possibile allestirla, a cura...


Continua
La sala Parlamentino

E’ ubicata al terzo piano del palazzo della Borsa, alla sommità dello scalone neoclassico che ha inizio dal salone delle grida. Dispone di n. 95 posti a sedere, wi fi, aria condizionata, microfoni...


Continua
La Sala Russo

La sala Russo E’ ubicata al terzo piano del palazzo della Borsa, nell’ala del palazzo che ospita la prestigiosa biblioteca.Dispone di n. 10 posti a sedere, wi fi, aria condizionata


Continua
La Sala Rocco

La sala Rocco E’ ubicata presso il palazzo della Borsa Merci di Napoli in c.so Meridionale 58, nei pressi della Stazione Ferroviaria di Napoli Centrale. Dispone di : n. 80 posti a sedere, aria...


Continua