Comunicazione

 Home / Comunicazione
Print and PDF

Ultime Notizie

Avviso urgente - START UP

 

Si comunica che

 

-Tutti i servizi di assistenza alla redazione degli atti standard, costitutivi o modificativi, di srl startup innovative e tutti i servizi pubblicitari di iscrizione di tali atti sono sospesi  a tempo indeterminato.


Il Consiglio di Stato - con sentenza n. 2643/2021, pubblicata il 29/03/2021 - ha infatti annullato il decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 17/02/2016 e il Decreto Direttoriale 01/07/2016 che dettavano le regole del modello standard e disciplinavano le verifiche degli uffici del registro delle imprese su tali atti, firmati digitalmente in base agli artt.  24 o 25 del cd. Codice dell'Amministrazione Digitale.
Allo stesso modo, anche tutti gli atti costitutivi o modificativi standard di srl startup innovative presentati autonomamente dagli imprenditori all'ufficio del registro delle imprese non possono essere ricevuti e iscritti.

 

INFORMAZIONI - Gli atti costitutivi, con sottoscrizione ex art.24 CAD depositati in autonomia con pratica telematica di costituzione presentati sino alla data del 29/3 saranno gestiti. Per le richieste di assistenza inviate all'ufficio AQI, anche se in corso d'istruttoria al 29/3, non sarà possibile procedere all'autentica delle sottoscrizioni, gli appuntamenti AQI sono sospesi a partire dal 30/3/2021.

Avviso per manifestazione d'interesse a partecipare a procedura competitiva Servizio Vigilanza ispettiva

Manifestazione di interesse a partecipare alla procedura competitiva , ai sensi dell’art. 36, comma 2, lett. a, del D.Lgs. 50/2016, Codice dei contratti pubblici per l’affidamento del servizio di vigilanza ispettiva da espletarsi presso le sedi della Camera di Commercio di Napoli.

Bando per la concessione di ausili a fondo perduto alle MPMI per l’abbattimento dei tassi di interesse sui finanziamenti

Bando Abbattimento tassi di interesse 2020

Determina Dirigenziale n. 107 del 18/03/2021 - Approvazione elenco di n. 75 imprese ammesse alla liquidazione dei contributi ed elenco di n. 71 imprese non ammesse al contributo - CAR 15894.

  • Elenco imprese ammesse e liquidabili (allegato 1)
  • Elenco imprese non ammesse al contributo (allegato 2)

 

 

In considerazione dell’emergenza sanitaria da Covid-19 in corso e con l’obiettivo di supportare le imprese del territorio, la Camera di commercio di Napoli istituisce un ausilio a fondo perduto alle MPMI della provincia di Napoli per l’abbattimento del tasso d’interesse sui finanziamenti finalizzati a favorire gli investimenti produttivi e la liquidità necessaria per la gestione aziendale in una fase economica di estrema criticità.

Il presente bando s’inserisce nell’ambito delle iniziative promozionali a favore delle imprese adottate dal sistema camerale nazionale, anche in attuazione dell’art. 125 del Decreto “Cura Italia” che ha previsto la possibilità per le Camere di commercio di realizzare specifici interventi per contrastare le difficoltà finanziarie delle PMI e facilitarne l'accesso al credito.

La somma stanziata per l’iniziativa di cui al presente Bando ammonta all’importo complessivo di euro 5.000.000,00 (cinquemilioni/00).

L’ausilio consiste in un apporto a fondo perduto erogato in un’unica soluzione finalizzato all’abbattimento del tasso d’interesse (TAEG) sui finanziamenti concessi da banche, società di leasing e altri intermediari finanziari iscritti all’Albo unico di cui all’art. 106 TUB – con contratti stipulati a partire dal 01/02/2020 al 31/12/2020.

L’entità dell’abbattimento del costo di ciascun finanziamento viene determinato nella misura di (tre) punti percentuali del tasso di interesse effettivo corrisposto dalle micro, piccole e medie imprese, fino ad un contributo massimo di 5.000,00 euro per ciascuna impresa richiedente, con durata temporale massima del finanziamento pari a 6 anni

Le istanze di ammissione all’ausilio debbono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica attraverso lo sportello on-line “Contributi alle imprese” all’interno del sistema WebTelemaco di Infocamere, a partire dalle ore 08,00 del 8 settembre 2020 fino alle ore 20,00 del 31 dicembre 2020.

Il bando ed i relativi allegati saranno disponibili a partire dal 29 agosto 2020.

Approvato con D.D. n.260/2020.

FAQ 
1 Per mero refuso di stampa nel modello De Minimis è stato erroneamente riportato il Regolamento in esenzione n.360/2012 (Aiuti alle imprese che forniscono servizi di interesse economico generale). Tale riferimento è da NON CONSIDERARE e gli uffici, pertanto, non ne terranno conto.

 

FAQ - Art. 4 - CARATTERISTICHE DELL'AUSILIO
1

TAEG inferiore al 3 % 

L'abbattimento del tasso di interesse è da intendersi “fino al 3%”. Pertanto, se il TAEG dichiarato dall’impresa richiedente e risultante dal contratto di finanziamento è inferiore al 3%, l’abbattimento del tasso di interesse coprirà l’intero tasso. Ad esempio: TAEG=1% - ABBATTIMENTO TASSO=1%

.
2

Durata temporale massima pari a 6 anni

L’art. 4 comma 2 del bando prevede una "durata massima del finanziamento pari a 6 anni". Tale durata massima va intesa nel senso che il contributo può essere concesso sugli interessi calcolati su di un massimo di sei anni, indipendentemente dalla durata prevista nel contratto di finanziamento.

3

Data di decorrenza dei contratti stipulati

L’art. 4 comma 1 del bando prevede la concessione di un ausilio finanziario per l’abbattimento dei tassi di interesse sui finanziamenti concessi con contratti stipulati dal 01/02/2020 al 31/12/2020.

4

Cosa s’intende per rata attualizzata?

L’attualizzazione della rata si evincerà dal prospetto di ammortamento allegato al contratto di finanziamento. Al fine di consentire alla Camera di Commercio di Napoli di finanziare solo il plafond massimo concedibile, qualora il tasso applicato fosse superiore al 3%, il prospetto di ammortamento deve essere attualizzato al 3%. 

5

E possibile presentare un’unica domanda per più finanziamenti ottenuti dalla stessa impresa (nel limite dei 5000,00 euro) ?

Ogni impresa può presentare una sola domanda per un solo finanziamento.

6

Riserva di quota per imprese con “rating di legalità” 

La riserva di quota “nella misura aggiuntiva del 5%” è da intendersi riferita al contributo ammissibile”. Ad esempio se il contributo ammissibile per l'abbattimento del tasso di interesse è pari a € 3.000, tale importo sarà incrementato del 5% (€ 150) .

 

FAQ - Modulo A
1

Documenti da allegare alla domanda

A pag. III del Modulo nell’elenco dei documenti da allegare è previsto quanto segue:

“ contratto di finanziamento dell’istituto di credito o società di leasing (stipulato nel 2020 a partire dal 1° febbraio) con relativo piano di ammortamento, contenente l’indicazione del beneficiario, l’importo erogato, la data di erogazione, il tasso applicato, la durata, la periodicità di rimborso, la scadenza finale e l’importo annuale pari a tre punti percentuali del tasso di interesse effettivo applicato “ 

Al fine di consentire alla Camera di Commercio di Napoli di finanziare solo il plafond massimo concedibile, qualora il tasso applicato fosse superiore al 3%, deve essere allegato un piano di ammortamento contenente l’indicazione dell’importo annuale attualizzato al 3%. 

 

FAQ - Art.6 - REGIME DI AIUTO / MODULO A pag III
1

Cumulabilità 

Gli oneri  finanziari, in quanto costi ammissibili,  sono cumulabili con altri aiuti che non riguardano il bando abbattimento tassi, ma non sono cumulabili con aiuti della stessa tipologia (abbattimento oneri finanziari) a valere sullo stesso finanziamento. Ad esempio in alcuni bandi PID è possibile rendicontare tra i costi ammissibili anche gli oneri finanziari relativi a mutui contratti ed in questo caso sarà possibile presentare domanda a valere del bando abbattimento tassi di interesse; invece non sarà possibile partecipare a più bandi abbattimento tassi a valere sullo stesso finanziamento.   

 

FAQ - Art.7 - MODALITA’ E TERMINI DI INVIO DELLE DOMANDE DI AUSILIO
1

Come compilare il modello F23?

E’indicato a pagina 9 dell’allegato denominato “linee guida invio pratica telematica sportello AGEF" presente tra gli allegati al Bando scaricabili dai nostri siti web. 

Ad ogni buon conto, per il pagamento del modello F23 i codici da utilizzare per la compilazione sono i seguenti: codice ufficio o ente: ANA; codice imposta: 456T (corrispondente all'imposta di bollo); importo: euro 16. 

2

Cosa accade se la casella di posta elettronica indicata non corrisponde a quella comunicata al Registro delle Imprese?

A pena di esclusione della domanda, la casella di posta elettronica certificata (PEC) aziendale dovrà corrispondere a quella comunicata al Registro delle Imprese.

3

Da quale PEC le imprese riceveranno eventuali comunicazioni?

Le comunicazioni alle imprese partiranno dalla PEC camerale (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

Tuttavia, le comunicazioni endoprocedimentali saranno trasmesse dalla PEC dell’Azienda Speciale SI IMPRESA (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).



Bando per l’erogazione di voucher alle imprese della provincia di Napoli per l’adeguamento tecnologico - Anno 2020 (modifiche all'Avviso del 25 agosto 2020)

Bando Adeguamento tecnologico 2020

Determina Dirigenziale n. 106 del 18/03/2021 - Approvazione elenco di n. 85 imprese ammesse e finanziabili ed elenco di n. 82  imprese non ammesse al contributo -   CAR 13587.

 

 

 

Avviso del 16/12/2020

Oggetto: Emergenza virus Covid-19. Differimento dei termini per adempimenti a carico di beneficiari di contributi, sovvenzioni, ausili finanziari e benefici economici bandi promozionali anno 2020 (BANDO PID, BANDO ASSOCIAZIONISMO, BANDO ADEGUAMENTO TECNOLOGICO).

Si informa che con Determina Dirigenziale n. 408 del 15/12/2020, i bandi promozionali anno 2020 (Pid, Associazionismo e Adeguamento Tecnologico), la cui scadenza di realizzazione è prevista al 31 dicembre 2020, sono stati prorogati per quanto riguarda la sola conclusione delle iniziative programmate, per un periodo di 3 (tre) mesi dalla data della relativa scadenza e quindi al 31 marzo 2021.



Nel quadro degli interventi economici a favore delle imprese della provincia di Napoli, la Camera di Commercio di Napoli sta per pubblicare un bando che intende sostenere ed incentivare la competitività delle micro, piccole e medie imprese (MPMI) della provincia di Napoli, stimolandole a realizzare progetti di innovazione tecnologica, per favorirne la ripresa a seguito dell’emergenza sanitaria da Covid-19.

 

La somma stanziata per l’iniziativa di cui al presente Bando ammonta all’importo complessivo di € 10.000.000,00 (DIECIMILIONI/00) per favorire gli investimenti.

 

L’importo è comprensivo sia dei voucher da destinare ai beneficiari, sia a parziale copertura dei costi sostenuti per la gestione dell’iniziativa.

 

Sono ritenuti ammissibili gli investimenti sostenuti a partire dalla data presentazione domanda fino al 31 dicembre 2020.

 

 

Tutte le iniziative proposte dovranno avere termine al 31/12/2020.

 

Le istanze di ammissione al contributo debbono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica attraverso lo sportello on-line “Contributi alle imprese” all’interno del sistema WebTelemaco di Infocamere, a partire dalle ore 08,00 del 1 settembre 2020 fino alle ore 20,00 del 30 novembre 2020.

 

Il bando e i relativi allegati saranno disponibili a partire dal 27 agosto 2020.

Approvato con D.D. 237/2020 così come modificata dalla D.D. 265/2020.

 

 

FAQ
1 Per quanto concerne il modello A2 Relazione preventiva dell’impresa, i punti 3 (consumi energetici) e 9 (allegato fotografico) vanno compilati dalle solo imprese che sostengono investimenti di innovazione per efficientamento energetico (impianti fotovoltaici o comunque altri investimenti che cambiano il layout delle attrezzature per i quali risultano significativi una descrizione dei consumi energetici o rilievi fotografici pre e post intervento.
2 Per il pagamento del modello F23 i codici da utilizzare per la compilazione sono i seguenti: codice ufficio o ente: ANA; codice imposta: 456T (corrispondente all'imposta di bollo) con un importo pari ad euro 16.
3 Per quanto concerne gli investimenti ammissibili, sarà possibile spesare anche i costi di software purché legati ad attrezzature/impianti connessi ad efficientamento tecnologico produttivo.
4 La tipologia di spese/interventi ammissibili al contributo si ricava dall'art. 2 e dall'art. 5 del bando:

"acquisto di macchinari, strumenti, beni ed attrezzature legati al processo produttivo e che producono l'efficientamento energetico (riduzione di consumi e di costi energetici) ovvero un chiaro efficientamento di processo ( secondo la comune definizione dello stesso) desumibile dalla descrizione dell'intervento proposto fornita dall'istante."

La certezza è che non sono mai ammissibili le spese rientranti nelle categorie di cui all'elenco dell'art.5.ultimo capoverso.

Ciò premesso, posto che tali valutazioni di merito saranno fatte da un'apposita commissione tecnica esclusivamente sulle istanze presentate, in linea generale (e da quanto sopra esposto) rileva che l'acquisto di macchinari, strumenti, beni ed attrezzature legati al processo produttivo può essere sempre finanziabile solo se inscindibilmente collegato all'efficientamento e se non rientra nelle previsioni dell'art. 5 ultimo capoverso.

S.I. Impresa, Azienda Speciale della CCIAA di Napoli e la Camera di Commercio, in qualità di erogatori/valutatori, non possono già ora, prima della presentazione della domanda, entrare nel merito con attività di valutazione.
5 Art.5 Spese Ammissibili / non ammissibili

Per un refuso di stampa dall'ultimo periodo:

** IMPIANTI PREVISTI DALL'ART. 1 DEL D.M.  37/08 (ex legge 46/90) ED ESCLUSI DAL PRESENTE BANDO (con le eccezioni di cui all'art.3, comma 1, lettera g) del presente regolamento:

a), b), c), d), e), f), g)

va espunto il periodo: (con le eccezioni di cui all'art.3, comma 1, lettera g) del presente regolamento)

Contro la violenza sulle donne la Camera di Commercio si illumina di rosso

La Camera di Commercio di Napoli si illuminerá di rosso per ricordare le vittime di femminicidio, da stasera e per tutta la settimana. L'iniziativa, annunciata dal presidente Ciro Fiola, vuole ricordare e onorare anche la memoria di Ornella Pinto, ammazzata dalla furia dell'uomo che diceva di amarla. "E' un segno - spiega Fiola - ma è anche un modo per tenere sempre alta la tensione su questo tema. Nelle nostre famiglie, nelle imprese, nella vita di ogni giorno bisogna schierarsi con forza contro la violenza e in particolare contro la violenza di genere. Auspico anche un inasprimento delle pene per questo tipo di reati".

Bando PID - Anno 2020 - Approvazione elenco di imprese ammesse al contributo previsto dal Bando Voucher digitali I4.0 2020 - CONCESSIONE

Progetto PID - Bando Voucher Digitali I4.0 2020 – CAR 15893 - in data 15/03/2021 è stata pubblicata, con valore di notifica, sul sito web della CCIAA di Napoli (all’indirizzo: http://www.na.camcom.gov.it/index.php/crescita-dell-impresa/promozione-economica/punto-impresa-digitale-pid) la Determina Dirigenziale n. 101 del 11/03/2021, relativa al Progetto PID 2020 – CAR 15893 - di approvazione della graduatoria di imprese ammesse al voucher, approvazione di graduatoria di imprese ammesse e non finanziabili, e dell'elenco di imprese non ammesse - CONCESSIONE - con i relativi elenchi in allegato.

 

 

Progetto PID - Bando Voucher Digitali I4.0-2020

Determina Dirigenziale n. 101 del 11/03/2021 - Approvazione della graduatoria di imprese ammesse al voucher, approvazione di graduatoria di imprese ammesse e non finanziabili, e dell'elenco di imprese non ammesse al contributo previsto dal Bando Voucher digitali I4.0 2020 – CAR 15893 - CONCESSIONE

-          Graduatoria d'imprese ammesse e finanziabili (allegato 1)

-          Graduatoria d'imprese ammesse e non finanziabili (allegato 2)

-          Elenco d'imprese non ammesse (allegato 3)

 

Vai alla pagina del Progetto PID

 

 

 

 

 

  Consulta tutti i Bandi

 

Fiola scrive a De Luca: “Disponibili a diventare hub vaccinale per le imprese”

Il presidente della Camera di Commercio di Napoli e provincia, Ciro Fiola, ha inviato una lettera al presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, per comunicare la disponibilità dell'Ente a divenire hub vaccinale. "A fronte della necessità di procedere in tempi sempre più rapidi all’effettuazione delle vaccinazioni anti Covid - è scritto nella missiva - al fine di poter creare dei punti vaccinali anche nel centro di Napoli dove potrebbe essere difficile individuare delle strutture idonee, Le rappresento la disponibilità ad allestire un hub vaccinale presso una delle sedi della Camera di Commercio di Napoli presso il quale poter svolgere le vaccinazioni per tutti gli imprenditori, loro dipendenti o per tutti gli ordini o categorie che, secondo il calendario vaccinale, sono in attesa del vaccino anti Covid19, facendoci carico di tutti gli oneri per l’allestimento. Con la speranza di poter contribuire ad alleggerire una situazione particolarmente complessa come quella che si sta affrontando". Le sedi della Camera disponibili sono al Centro Direzionale di Napoli, Corso Meridionale e Piazza Bovio.

Nuove modalità di pagamento nei confronti delle Pubbliche Amministrazioni in vigore a partire dal 30/06/2020

Integrazione del 26/01/2021

Il termine del pagamento tramite Pago PA decorre dal 28/02/2021.


Si informa che dal 30 Giugno, in ottemperanza al DL. 162/2019, tutti i pagamenti nei confronti delle Pubbliche Amministrazioni devono avvenire tramite sistema PagoPa: non sarà più possibile ricevere pagamenti tramite bonifici e versamenti sui conti correnti postali.

Restano in vigore i versamenti telematici (Telemaco - Registro Imprese) , i versamenti tramite modello F24 ed F23 (Diritto annuale e Sanzioni);

Rimane la possibilità di pagamenti tramite contanti, bancomat e carte di credito presso gli sportelli camerali; 

I pagamenti che attualmente avvengono mediante bonifici e conti correnti postali (a titolo esemplificativo Affitto sale, Locazioni, Mediazioni/Conciliazioni, Sanzioni RI, Sanzioni Rea, Ordinanze Ingiunzioni Concorsi a Premi, Carte Tachigrafiche ,ecc) verranno sostituiti da avviso di pagamento tramite la Piattaforma Mopa.

Il modulo avviso di pagamento permette, all'operatore camerale abilitato di ottenere un documento elettronico che può essere consegnato, fisicamente o tramite posta elettronica, all’utente e pagato presso bancomat abilitati, servizi home banking, punti vendita Sisal e Lottomatica.

L'avviso di pagamento contiene:

- Dati anagrafici del soggetto,

- Oggetto del pagamento;

- Importo da pagare.

Le modalità di pagamento dei servizi erogati dalla CCIAA di Napoli saranno possibili tramite pagamento spontaneo al seguente link:

Pagamento Spontaneo

Eventi in Camera

Aprile 2021
D L M M G V S
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30

Videogallery


 - Camera di Commercio di Napoli - Camera di Commercio di Napoli - Camera di Commercio di Napoli

Sale per convegni

La sala Covegni

La sala Convegni E’ ubicata al secondo piano del palazzo della Borsa, l’accesso è dal loggiato sovrastante il prestigioso salone delle grida.Dispone di n. 90 posti a sedere, wi fi, aria...


Continua
La Sala Brun

La sala Brun E’ collocata al terzo piano del palazzo della Borsa, nell’ala del palazzo che ospita la prestigiosa biblioteca.Dispone di n. 20 posti a sedere, wi fi, aria condizionata, amplificazione.


Continua
Il salone delle Grida

Il Salone delle Grida Costituisce il cuore del palazzo della Borsa, in stile neoclassico, consiste nei luoghi che hanno ospitato la Borsa di Napoli sino al 1992.E’ possibile allestirla, a cura...


Continua
La sala Parlamentino

E’ ubicata al terzo piano del palazzo della Borsa, alla sommità dello scalone neoclassico che ha inizio dal salone delle grida. Dispone di n. 95 posti a sedere, wi fi, aria condizionata, microfoni...


Continua
La Sala Russo

La sala Russo E’ ubicata al terzo piano del palazzo della Borsa, nell’ala del palazzo che ospita la prestigiosa biblioteca.Dispone di n. 10 posti a sedere, wi fi, aria condizionata


Continua
La Sala Rocco

La sala Rocco E’ ubicata presso il palazzo della Borsa Merci di Napoli in c.so Meridionale 58, nei pressi della Stazione Ferroviaria di Napoli Centrale. Dispone di : n. 80 posti a sedere, aria...


Continua