Vidimazione

Print and PDF

Vidimazione libri e registri

Il Codice Civile e il DPR 581/1995 prevedono che la bollatura dei libri contabili venga effettuata o presso il notaio o presso il Registro delle Imprese.

Con la legge 383/01, con decorrenza 25 ottobre 2001, è stato soppresso l’obbligo di bollatura per i seguenti libri, per i quali questo adempimento viene ad assumere naturafacoltativa:

- libro giornale (e relativi sezionali);
- libro inventari.

Rimangono invariate l’obbligatorietà e le modalità di bollatura per i libri sociali previsti dal codice civile (articoli 2421-2478 c.c.) quali:

per le SPA:
Libro dei soci
Libro delle obbligazioni
Libro delle adunanze e delle deliberazioni delle assemblee
Libro delle adunanze e delle deliberazioni del consiglio di amministrazione o del consiglio di gestione
Libro delle adunanze e delle deliberazioni del collegio sindacale ovvero del consiglio di sorveglianza o del comitato per il controllo della gestione
Libro delle adunanze e delle deliberazioni del comitato esecutivo (se questo esiste)
Libro delle adunanze e delle deliberazioni delle assemblee degli obbligazionisti (se sono state emesse obbligazioni)
Libro degli strumenti finanziari emessi ai sensi dell’articolo 2447 sexies c.c.

per le SRL:
Libro delle decisioni dei soci
Libro delle decisioni degli amministratori
Libro delle decisioni del collegio sindacale o del revisore nominati ai sensi dell’art. 2477 c.c.

e per ogni altro libro o registro per il quale l’obbligo della bollatura è previsto da norme speciali.

Bollatura e vidimazione

Modalità di erogazione del servizio di bollatura/vidimazione dei libri e registri:
allo sportello al mattino, dal lunedì al Giovedì dalle h.8.50 alle 12.00, solo per appuntamento.
allo sportello al mattino Venerdì dalleore 8:50 alle ore 11:00, solo per appuntamento.

EMAIL PER APPUNTAMENTI: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Consulta la Guida sintetica
nel caso in cui l'utente richieda la bollatura/vidimazione di libri e registri fino ad un massimo di 5 imprese per volta e per utente; ed ad un massimo di 1.000 fogli totale.

Vi.Vi.FIR. - Vidimazione Virtuale Formulario Identificazione Rifiuto



viviFir Scrivania Telematica



Ecocerved ha realizzato il servizio Vi.Vi.FIR . (Vidimazione Virtuale del Formulario Identificazione Rifiuto) che permette, a imprese ed enti, di produrre e vidimare, autonomamente, il formulario di identificazione del rifiuto, avvalendosi di un servizio reso disponibile on line dalle Camere di Commercio, previa registrazione all’indirizzo https://vivifir.ecocamere.it .
La vidimazione virtuale non è un obbligo e si affianca alla tradizionale vidimazione dei documenti cartacei effettuata presso la Camera di Commercio


Scopri cos'è la Vi.Vi.Fir e come funziona

Competenza
territoriale

Il Registro Imprese competente è quello della provincia ove è ubicata la sede legale.
Per le imprese plurilocalizzate, è competente l’ufficio del Registro delle Imprese presso il quale è iscritta la sede legale, e per la bollatura dei libri relativi alle sedi secondarie, anche l’ufficio ove è ubicata la sede secondaria.



Forme prescritte
per i libri

Le scritture possono essere tenute usando libri rilegati, a fogli singoli o a modulo continuo.
Il libro presentato su un modulo continuo o a fogli mobili deve riportare su tutte le pagine la denominazione ed il codice fiscale, il tipo di libro, anno e numero pagina.
Nei libri rilegati i dati sopra citati vanno riportati solo sulla copertina del libro.
La numerazione è eseguita per facciata utilizzabile, le facciate non numerate devono essere annullate.